Novembre 2013

 

Domenica

10

ore 15.30

24° edizione

Premio Teatrale S. Domingo

Venti giorni a Villa Speranza

Commedia in 3 atti di

Allegrini e Vicentini

Compagnia Teatrale " S.Genesio"
Regia di GianPrimo Mauri

In una casa di riposo per anziani, la vita scorre monotona nell’attesa di una visita dei familiari, tra una partita a carte, il cercare di imparare l’italiano, dopo che per una vita si è usato il dialetto, il pensare alla salute che non c’è più ed ai problemi dei figli sposati. A causa di un incidente, questa monotonia scompare e per venti giorni la casa di riposo diventa un albergo dove  ne succedono di tutti i colori.

Domenica

17

ore 15.30

24° edizione

Premio Teatrale S. Domingo

Ditegli sempre di sì

Commedia in 2 atti

di Eduardo De Filippo

Compagnia " Filodrammatica Gallaratese"

Regia di Giovanni Melchiori

Tutta la storia ruota attorno al personaggio di Michele Murri, che torna a casa dopo un anno di manicomio. Questa circostanza è ignorata da tutti, tranne che dalla sorella Teresa.

Nella sua “lucida follia” Michele vuole riordinare la vita dei vari personaggi. E’ un viaggio intorno alla pazzia di un uomo: in lui realtà e fantasia si confondono. Per Michele i pazzi sono gli altri, ma in realtà il dramma della follia è tutto suo.

Domenica

24

ore 15.30

24° edizione

Premio Teatrale S. Domingo

El curtil di Cassinett

Commedia dialettale in 2 atti di

Roberto Zago

Compagnia Teatrale " I Catanaij"

Regia di Nadia e Giorgio Mazzoni

Era il grande cortile di una vecchia cascina sorta quando Milano finiva a Porta Orientale, oggi Porta Venezia. La commedia descrive e fa rivivere l’ambiente della fanciullezza dell’autore e dei suoi abitanti: la sciura Bertoli, la sua tusa Bice, el Durin Barani, el Milietu, el Pedivela, la Teresina , la Rachele , il Piercarlo, el Pulveron. Una commedia che rivive momenti di vita ed emozioni: un atto d’amore verso la Milano che non c’è più.